rotate-mobile
Lunedì, 24 Giugno 2024
Cronaca Iseo

Tentato omicidio a Termini: arrestato grazie a una coppia di carabinieri bresciani

E' finito in manette il ragazzo accusato di tentato omicidio

Cappellino da baseball nero, vestiti neri, scarpe "rosso fuoco": è stato identificato grazie al suo abbigliamento, indossava ancora gli stessi abiti del giorno dell'accoltellamento. E' stato arrestato in stazione a Milano il 25enne polacco Aleksander Mateusz Chomiak, accusato di tentato omicidio per l'aggressione nei confronti di Abigail Dresner, la turista israeliana di 24 anni accoltellata alla stazione Termini lo scorso 31 dicembre. 

Ricercato per tentato omicidio

Chomiak, senza fissa dimora e già denunciato per furto in Polonia, è stato individuato e fermato grazie a una coppia di carabinieri "bresciani", uniti nel lavoro e nella vita: Filippo Consoli, vicebrigadiere del Nucleo radiomobile in servizio alla caserma Montebello di Milano, e la moglie Nicoletta Piccoli, infermiera dell'Arma. Entrambi lavorano a Milano, ma vivono a Iseo (paese d'origine di Consoli: la moglie è invece di origini abruzzesi): sono sposati dal 2016 e hanno due figlie piccole.

Consoli e Piccoli in quel momento non erano in servizio, ma si trovava in stazione centrale a Milano pronti a salire sul treno in partenza dal binario 10 per qualche giorno di vacanza in vista del ponte dell'Epifania. "L'abbiamo riconosciuto grazie alle immagini e ai fotogrammi circolati in questi giorni - raccontano Filippo e Nicoletta - e perché il suo abbigliamento era lo stesso del giorno dell'aggressione".

L'arresto in stazione a Milano

Chomiak era seduto al piano superiore di un treno regionale (al binario 12) diretto probabilmente a Brescia. "Siamo saliti e abbiamo avuto conferma: l'identificazione è stata facilitata perché era da solo - continuano i due carabinieri - ma doveva essere fermato in sicurezza, in quanto presumibilmente ancora in possesso di un'arma (un coltello, ndr). Così abbiamo chiesto rinforzi alla centrale e informato anche alla Polfer".

Tutto quel movimento avrebbe allertato Chomiak, ovviamente consapevole di essere ricercato. E così il 25enne è sceso dal treno e ha provato ad allontanarsi. Ma è stato raggiunto dal vicebrigadiere che l'ha bloccato: subito dopo sono arrivati altri carabinieri e gli agenti della Polfer. Il ricercato non ha opposto resistenza ed è stato arrestato. Già trasferito in carcere, è stato interrogato ma avrebbe negato le sue responsabilità. E' accusato di tentato omicidio. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tentato omicidio a Termini: arrestato grazie a una coppia di carabinieri bresciani

BresciaToday è in caricamento