Lunedì, 14 Giugno 2021
Cronaca

Malore in montagna, muore davanti agli occhi della figlia di 9 anni

L'uomo lascia la mogie e un'altra figlioletta

Foto d'archivio

Tragedia al Parco delle Fucine di Casto. Verso le 17 di domenica, Stefano Tintori, 48enne di Osio Sopra, ha perso la vita a causa di un malore, mentre stava attraversando il canyon denominato Stretta di Luina.

Tintori era giunto a Casto insieme alla moglie, alle due figlie piccole e una coppia di amici. La moglie e una delle figlie avevano deciso di fermarsi al ristoro iniziale, mentre il 48enne, la figlia di 9 anni e gli amici sono partiti per affrontare la strada ferrata. 

A un tratto l'uomo ha iniziato a sentirsi male e ha detto alla figlia di avvertire gli amici, che si trovano poco più avanti. Questi, trovati una zona dove prendeva il telefono, hanno avvertito la moglie, che, a sua volta, ha allertato un componente del Gruppo Ferrate.

Subito è partita l'operazione di soccorso, congiuntamente alla chiamata del 112. I primi ad arrivare sul posto hanno trovato Tintori privo di sensi. Sono quindi sopraggiunti anche i tecnici del Cnsas e gli uomini della équipe medica, che, purtroppo, non ha potuto far altro che constatare il decesso. Il corpo è stato recuperato col verricello e quindi portato in Valle Duppo, prima di essere trasportato nella Bergamasca.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Malore in montagna, muore davanti agli occhi della figlia di 9 anni

BresciaToday è in caricamento