Sospetto caso di tbc: controlli al nido di Bovezzo

Una bambina di 18 mesi ricoverata da gennaio. L'Asl convoca i genitori e attiva la profilassi preventiva.

Sono giorni di preoccupazione per le mamme di Bovezzo, dove è scattata un'allerta sanitaria preventiva a causa di un sospetto caso di tubercolosi fra i bambini dell'asilo nido. Una bambina di 18 mesi è infatti sotto osservazione da fine gennaio, ricoverata a causa di una febbre alta e un complesso di sintomi che i medici ritengono possano essere imputabili a un'infezione da tbc.

L'ASL, a titolo precauzionale, ha convocato le cinque maestre e tutti i genitori dei 40 iscritti, rendendo noto il sospetto e delineando il calendario dei controlli e delle profilassi necessari a prevenire un'eventuale diffusione della malattia, in programma a partire da Martedì 24.

Per il grado di emergenza non si è ritenuto di dover chiudere il nido ma qualche genitore ha preferito lo stesso trattenere a casa i propri figli, chiedendosi perchè le famiglie siano state informate solo a distanza di un mese dal ricovero.della piccola.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La nuova star della dieta? Un nutrizionista bresciano: "Ecco il mio metodo"

  • Tutte le regioni zona gialla a dicembre, ma si va verso il divieto di spostamento

  • Tragedia in paese: giovane uomo si chiude in garage e si toglie la vita

  • Massimo Boldi: il negazionista Covid testimonial del nuovo spot di Regione Lombardia

  • Maestra positiva al Covid: "Dolori allucinanti, anche alla testa. Ho temuto d'essere morta"

  • Zona rossa: il ristorante rimane aperto a pranzo, ed è tutto a norma di legge

Torna su
BresciaToday è in caricamento