Donna morta da pochi giorni: spariti dal suo conto 250.000 euro

Giallo a Soresina: una donna di 60 anni è morta senza un soldo in banca, nonostante avesse ereditato circa 250mila euro. La denuncia dei familiari

Morta da pochi giorni, sul suo conto corrente un ammanco presunto da 250mila euro. Questo è quanto sostengono i parenti della donna di 60 anni di Soresina, al confine con Villachiara e Quinzano d'Oglio, morta appunto solo pochi giorni fa per cause naturali.

Nessun dubbio sul decesso, è la vicenda “economica” a tingersi di giallo: sul conto in banca della signora sarebbero rimasti solo 162 euro, nonostante pochi anni fa avesse ereditato (oltre a una bella casa) anche circa mezzo miliardo di lire, l'equivalente (più o meno) di 250mila euro.

Adesso però quei soldi sarebbero spariti, senza che la donna tra l'altro avesse mai saldato bollette arretrate, assicurazioni e rate di finanziarie. Sull'accaduto indagano i carabinieri, appunto a seguito di denuncia dei familiari, secondo cui qualcuno avrebbe “sfruttato” il denaro della defunta forse per il gioco d'azzardo.

“Nostra cugina lamentava dei prelievi anomali – hanno raccontato i parenti a La Provincia di Cremona – dopo aver concesso la firma sul suo conto in banca a una conoscente, e di aver consegnato i bancomat a una coppia di familiari della conoscente stessa, con il vizio del gioco”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Due sorelle, lo stesso tragico destino: uccise dal cancro a distanza di 20 giorni

  • Donna trovata morta in campagna: tragedia avvolta nel mistero

  • Brescia, morta Leontine Martin: era al vertice di un'azienda da mezzo miliardo di euro

  • Orzinuovi piange la scomparsa del ristoratore Tonino Casalini

  • Sposato, padre di 3 figli: prende a schiaffi e pugni la moglie in strada

  • Terribile schianto all'incrocio: motociclista muore in ospedale

Torna su
BresciaToday è in caricamento