Cronaca

Cani antidroga in autostrada: maxi sequestro di cocaina

In manette due albanesi, fermati dalla Stradale di Verona sulla A4, in territorio di Mazzano. I cani poliziotto 'annusano' un pacco sospetto: al suo interno quasi 2 etti e mezzo di cocaina purissima

Un inseguimento durato davvero pochi chilometri, a sirene spiegate sulla A4 Milano-Venezia, all’altezza di Mazzano. Due immigrati di origine albanese sono stati fermati dalla Polizia Stradale di Verona, forse a seguito di una soffiata: in macchina gli uomini in divisa hanno recuperato quasi due etti e mezzo di droga.

Cocaina purissima, pronta per essere ‘tagliata’ e poi venduta. Ad ‘annusare’ il pacco nascosto tra le portiere dell’automobile i cani addestrati, della Guardia di Finanza: ci sono voluti pochi istanti per il ritrovamento, avvenuto in tarda serata.

I segugi dal naso fino hanno subito individuato il sacchetto sospetto: al suo interno conteneva 235 grammi di cocaina che, da una prima analisi, sembra non essere stata ancora tagliata. In attesa del responso della Scientifica, dovrebbe avere un valore di mercato di circa 63.500 euro.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cani antidroga in autostrada: maxi sequestro di cocaina

BresciaToday è in caricamento