Cronaca Via Valgobbia

Sarezzo, rissa all'assemblea di condominio: intervengono i Cc

Alle mani un 56enne e il suo vicino di casa, un ragazzo sulla trentina: i due passano dagli insulti alle maniere forti, vengono separati dai presenti. Una donna chiama i Carabinieri, ma la diatriba proseguirà

Non sempre tra condomini e vicini di casa scorre buon sangue, soprattutto quando ci ritrova puntualmente per le consuete riunioni condominiali. L’ennesima conferma arriva da Sarezzo, da Via Valgobbia: una discussione accesa che ha rischiato di degenerare in una folle rissa.

Due i condomini coinvolti, addirittura vicini di casa: un 56enne accompagnato dalla moglie e un ragazzo più giovane, sulla trentina. Punti di vista diversi, anzi diametralmente opposti, su questioni legate al ‘quieto vivere’ del palazzo: e quando le parole non bastano purtroppo si arriva alle mani. Musica troppo alta da una parte, fastidiose gocce d'acqua dai vasi dall'altra.

Sono volati insulti e anche qualcosa in più, per poco i due non sono venuti alle mani. Si sono quasi ‘braccati’, entrambi stavano per lasciarsi andare all’umana violenza.

La moglie del 56enne, spaventata, ha avvisato i Carabinieri che, giunti sul posto, hanno subito sedato gli animi. Ma non finisce qui, la diatriba continuerà, stavolta per vie legali.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sarezzo, rissa all'assemblea di condominio: intervengono i Cc

BresciaToday è in caricamento