Cronaca

Wojtyla, c'è il miracolo: santo entro l'anno con Papa Roncalli

Per Giovanni XXIII deroga speciale, data probabile l'8 dicembre

Giovanni Paolo II santo entro l'anno in una cerimonia che potrebbe svolgersi già a dicembre, dopo la conclusione dell'Anno della Fede, e che dovrebbe vedere elevato agli onori degli altari, assieme al Papa polacco, anche Giovanni XXIII, il Papa 'buono'.

I cardinali e i vescovi della Congregazione per le Cause dei Santi, riuniti ieri in seduta plenaria, hanno approvato definitivamente il secondo miracolo attribuito a Giovanni Paolo II, compiuto dal beato su una donna proprio la sera della beatificazione, il Primo maggio 2011.

E c'é di più. In estate la Congregazione riaprirà anche il dossier su Giovanni XXIII, già beatificato, prendendo in considerazione la strada della deroga all'approvazione di un secondo miracolo per proclamare anche il Papa del Concilio santo entro l'anno. Secondo fonti bene informate, inoltre, l'accelerazione sulle cause dei due Papi è caldeggiata dallo stesso papa Francesco che potrebbe riservare qualche "sorpresa" favorendo anche passi in avanti nel processo di beatificazione di Paolo VI.

Il secondo miracolo attribuito a papa Wojtyla, una guarigione prodigiosa che sarebbe avvenuta su una donna e sulle cui caratteristiche il Vaticano mantiene un assoluto riserbo, è stato approvato ieri dai cardinali e dai vescovi riuniti in plenaria dopo essere già passato al vaglio di una consulta medica che ne ha certificato l'inspiegabilità scientifica e della commissione dei teologi della Congregazione.

Ora, compiuto l'ultimo passo decisivo nel processo che ha avuto tempi record, la 'palla' passa direttamente al Pontefice che dovrà apporre la sua firma sul decreto, convocare un concistoro e in quest'occasione annunciare la data della cerimonia. Ieri, i cardinali e i vescovi si sono espressi in favore di una celebrazione da tenersi a dicembre, dopo la conclusione dell'Anno della Fede.

250px-Giovannixxiii-2Una scelta, che se sarà percorsa, scontenta un po' i polacchi, grandi sponsor della causa, che avrebbero voluto celebrare Wojtyla santo già ad ottobre, in coincidenza con la festa liturgica del 22 ottobre. Al momento, comunque, la data già ipotizzata è quella dell'8 dicembre, coincidente con la festa dell'Immacolata concezione, festività liturgica mariana cara a entrambi i due nuovi santi.

La cerimonia, dunque, appare sempre più plausibile, non avrà come solo protagonista Giovanni Paolo II. Papa Francesco ha molto a cuore anche la causa di papa Roncalli e il suo dossier sarà esaminato in estate. Giovanni XXIII, è stato beatificato nel 2000 in seguito al riconoscimento di un miracolo consistente nella guarigione prodigiosa di una suora. La sua definitiva consacrazione agli onori degli altari attualmente non contempla il riconoscimento di un secondo miracolo.

La procedura, secondo fonti vicine alla causa, potrebbe "utilizzare uno strumento diverso, derogando al miracolo secondo la formula 'ex certa scientia' e permettendo così al Papa di usare la sua libertà e di supplire alle carenze procedurali per interpretare il senso dei fedeli con il proprio carisma". Del resto, alla stessa formula ricorse proprio Papa Giovanni, nel 1960, canonizzando un santo a lui caro, Gregorio Barbarigo che fu vescovo della sua Bergamo alla fine del '600.


A suggello dell'anno della Fede l'accelerazione sulle canonizzazioni va ad interpretare anche il desiderio del Papa di "dare lustro" all'istituzione del papato proponendo al culto dei fedeli nel mondo figure di pontefici che si sono distinte nel loro ruolo di pastori universali.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Wojtyla, c'è il miracolo: santo entro l'anno con Papa Roncalli

BresciaToday è in caricamento