Domenica, 26 Settembre 2021
Cronaca San Gervasio Bresciano

Schiacciato da un cornicione in cemento: gravissimo operaio bresciano

Rischia lesioni permanenti alla mano, al braccio e alla gamba

Terribile infortunio sul lavoro nel primo pomeriggio di giovedì a San Gervasio Bresciano, in un'azienda agricola di Via delle Corti, località Casacce: un operaio di 45 anni (residente a Pompiano) è rimasto schiacciato da un cornicione in cemento. Le sue condizioni sono molto gravi: rischia lesioni forse anche permanenti alla mano, al braccio e alla gamba.

Tutto è successo in pochi attimi, intorno alle 13.30 e sotto gli occhi dei suoi colleghi. Dipendente di una ditta specializzata nella rimozione di amianto, stava proprio lavorando sul tetto di un capannone. Lui era di sotto, sulla pedana di un sollevatore, quando improvvisamente un pezzo di cornicione si è spezzato.

Nello staccarsi è crollato di sotto, e lo ha centrato in pieno. L'uomo è rimasto schiacciato dal peso del cemento. Soccorso per primo dai suoi colleghi, che hanno cercato di liberarlo, mentre veniva allertato il 112: la centrale operativa ha inviato sul posto l'automedica e un'ambulanza della Croce Bianca.

Le sue condizioni erano già gravi: per questo si è preferito trasferire il ferito in ospedale (alla Poliambulanza di Brescia) con l'elicottero. Per i rilievi del caso sono intervenuti anche i carabinieri e i tecnici del lavoro dell'Ats.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Schiacciato da un cornicione in cemento: gravissimo operaio bresciano

BresciaToday è in caricamento