Martedì, 22 Giugno 2021
Cronaca

Cerca di impiccarsi col filo elettrico, i carabinieri lo alzano di peso e lo salvano

E' successo ieri a Rovato. Protagonista del gesto estremo, un 35enne disperato per amore

Quando sono arrivati i carabinieri, lo hanno trovato con un filo elettrico legato al collo e fissato ad un occhiello metallico sul soffitto, in totale stato di incoscienza con accanto uno sgabello rovesciato. I militari lo hanno sollevato di peso e adagiato a terra, permettendo al personale del 118 di prestargli i primi soccorsi.

Così i carabinieri della stazione di Rovato, ieri, sono riusciti a salvare dai suoi intenti suicidi un 35enne kosovaro che stava affrontando una forte delusione sentimentale. Trasportato all'ospedale di Iseo, non è in pericolo di vita. Il 35enne aveva inviato un sms ad un'amica, manifestando l'intenzione di uccidersi.


La donna aveva chiamato i carabinieri, in pochi minuti arrivati all'abitazione dell'uomo, seguiti da 118 e vigili del fuoco. I militari hanno cominciato una delicata trattativa per convincerlo a desistere. Quando il 35enne ha smesso di rispondere ai militari, si è deciso di entrare nell'abitazione passando da una finestra del bagno, una volta divelta l'inferriata.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cerca di impiccarsi col filo elettrico, i carabinieri lo alzano di peso e lo salvano

BresciaToday è in caricamento