rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cronaca

Folle fuga di 30 km: rischia di provocare incidenti, poi picchia i poliziotti

L'uomo non si è fermato all'alt della polizia: gli agenti hanno trovato un grammo di marijuana e un bilancino di precisione

Folle fuga sulla Brebemi: un cittadino straniero, irregolare sul territorio italiano, è stato arrestato e portato al carcere di San Vittore a Milano. 

Il fatto risale al 26 ottobre scorso, ma è stato reso noto stamattina dalla Questura di Brescia: all’altezza del casello di Romano Lombardia, una pattuglia della Stradale di Chiari aveva alzato la paletta verso una Ford Fiesta, con a bordo due persone, per un controllo. Alla vista degli agenti, la macchina ha però accelerato in direzione Milano. L’inseguimento è durato circa 30 chilometri, fino a quando gli agenti sono riusciti ad affiancare il veicolo, stringendolo verso destra, nonostante questo procedesse con sterzate e manovre improvvise, che mettevano a serio pericolo l’incolumità degli altri automobilisti. Vistosi in trappola, il conducente è sceso ed ha iniziato a correre nei campi adiacenti l’autostrada, ma i poliziotti sono riusciti a bloccarlo dopo una breve colluttazione.

L’uomo, già noto alle forze dell’ordine, è stato processato per direttissima e rinviato a giudizio per resistenza a pubblico ufficiale. Durante le perquisizioni sono stati trovati una bustina di marijuana e un bilancino di precisione. E’ stata disposta la custodia cautelare al carcere di San Vittore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Folle fuga di 30 km: rischia di provocare incidenti, poi picchia i poliziotti

BresciaToday è in caricamento