Cronaca

Roccafranca: biciclette contese, si prendono a bottigliate in testa

In manette quattro giovani di origine marocchina, protagonisti di un'incredibile rissa degenerata a colpi di bottiglia in testa. A scatenare l'inferno il furto di due biciclette, avvenuto nel pomeriggio

Si è conclusa con l’intervento dei Carabinieri e con quattro arresti la maxi-rissa andata in scena a Roccafranca: un litigio scoppiato per un furto di biciclette, e poi degenerato a colpi di bottiglia in testa.

Domenica pomeriggio infatti due giovani marocchini si erano resi protagonisti di un furto, rubando una coppia di biciclette a prima vista abbandonate: allontanatisi come se nulla fosse, sarebbero stati ‘avvistati’ dai legittimi proprietari.

Al calar della notte, la resa dei conti: prima un’accesa discussione, poi la rissa vera e propria. Colpi proibiti a mani nude, e una rabbia crescente che si conclude a bottigliate. Due ricoveri in ospedale, e quattro arresti: le biciclette contese, al momento, sono sotto sequestro.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roccafranca: biciclette contese, si prendono a bottigliate in testa

BresciaToday è in caricamento