Roccafranca: la farmacia si sposta in via Battisti tra le polemiche

Botta e risposta (a distanza) tra maggioranza e opposizione: pronto il primo progetto preliminare per il trasferimento della farmacia comunale da Via Montello a Via Battisti. Le parole del sindaco e dei cittadini

Polemiche di rito nel Comune di Roccafranca in vista del probabile trasferimento dell’attuale farmacia comunale da Via Montello a Via Battisti, gestita dalla società A Socio Unico Srl, controllata dall’amministrazione. L’idea del trasferimento ha suscitato qualche perplessità tra i consiglieri di minoranza, tanto che nei giorni scorsi il consigliere Pdl Giuseppe Tomasoni aveva espresso i suoi dubbi: “E’ certo che uno spazio maggiore sarebbe auspicabile e che una collocazione diversa porterebbe maggiori benefici. Ma siamo del parere che la cifra prospettata sia eccessiva”.

Il costo dell’operazione infatti dovrebbe aggirarsi intorno ai 250mila euro, una spesa che si accollerebbe anche il Comune. La farmacia di Via Montello in effetti, a fronte di un più che discreto via vai di clienti, non offre certo una vasta gamma di parcheggi, e anche gli interni sembrano un po’ troppo ‘accoglienti’, nonostante l’ottima offerta di prodotti e un continuo ampliamento. Negli ultimi tempi anche un nuovo scaffale dedicata alla medicina alternativa, alla medicina funzionale.

Roccafranca è un piccolo Comune che ha poco meno di 5mila abitanti, ma negli ultimi anni ha fatto registrare un boom delle nascite in netta controtendenza con la media bresciana: il reparto forte è quello dedicato ai bambini. “Effettivamente il parcheggio manca davvero – ci spiega un cliente in uscita – e anche all’interno qualche metro in più non fa mai male. Ma c’è da dire che non manca proprio niente, la farmacia è parecchio fornita”.

E il sindaco che ne pensa? “Innanzitutto c’è da dire che stiamo ancora parlando di un progetto preliminare e di un costo preliminare – racconta a BresciaToday il primo cittadino Marina Murachelli, Lega Nord – ma mi pare oggettivo che l’attuale locazione sia ubicata nel peggior posto di Ludriano, in termini di spazi. Forse i consiglieri di minoranza sono infastiditi del fatto che i soldi vengano spesi nella frazione, e non a Roccafranca. Confermo però che c’è tutta l’intenzione di andare avanti con il progetto”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Notte da incubo dopo la pizza? Ecco perché ci viene così tanta sete

  • Incidente stradale a Dello: morto Alex Tanzini di 38 anni

  • In bicicletta sull'autostrada A4: muore sul colpo travolto da un'auto

  • Il tragico destino di Sara, stroncata dalla malattia a soli 27 anni

  • Brutalmente ammazzata dal marito, niente sepoltura: "Lui non lo permette"

  • Massacrata di botte la fidanzata: la crede morta e brucia l'appartamento

Torna su
BresciaToday è in caricamento