menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Ragazzo ubriaco (foto d’archivio)

Ragazzo ubriaco (foto d’archivio)

Litiga con la fidanzata, si ubriaca e devasta la caserma dei carabinieri

Un vero e proprio parapiglia coi militari dell'Arma che, a stento, sono riusciti a bloccare l'esagitato

Vacanza da dimenticare per un giovane turista bresciano che, nella serata di lunedì, è stato arrestato dai carabinieri di Rimini. Secondo quanto emerso il ragazzo, un 25enne, aveva litigato con la fidanzata e, per sbollire la rabbia, era andato ad affogare i suoi dispiaceri nell'alcol. 

Al ritorno, però, è stato intercettato da una pattuglia dell'Arma: i militari lo hanno fermato per identificarlo. Sprovvisto di documenti, il bresciano è stato portato nella caserma di Viserba, dove, all'improvviso, si è scatenata la sua furia. Oltre che prendersela coi carabinieri, il 25enne ha danneggiato mobili e suppellettili fino a quando, non senza fatica, è stato bloccato e arrestato per resistenza a pubblico ufficiale. 

Processato per direttissima martedì mattina, il giudice ha convalidato il fermo per poi rilasciare il ragazzo in attesa della prossima udienza, fissata per venerdì 27 luglio. Il 25enne, difeso dall'avvocatessa Montemaggi, ha già preannunciato la sua intenzione di risarcire i carabinieri dei danni provocati.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Coronavirus: il Comune bresciano che ha contagi da zona rossa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento