Cronaca Rezzato

Le sparano al muso col fucile, la folle aggressione alla gattina Bianca

Colpita sul muso da un proiettile da 9 millimetri di un fucile Flober: i carabinieri indagano sui presunti autori dei maltrattamenti

"Ha la mandibola completamente fratturata": un post su Facebook per raccontare il triste accaduto. La gattina Bianca, una siamese che ormai ha 12 anni, l'altra sera a Rezzato è stata colpita sul muso da un proiettile, un piombino da 9 millimetri esploso da un fucile Flober ad aria compressa. Di quanto successo sono già stati informati i carabinieri. Non appena sarà possibile, e dunque quando la gattina verrà operata, analizzeranno anche il proiettile.

A raccontare la storia è la padrona di Bianca, la giovane Giulia Zarino: ha 21 anni e ha passato più della metà della sua vita insieme alla sua gatta. L'animale è stato colpito sul muso nella zona di Via del Santuario, dove vive con la padrona e la sua famiglia.

Un proiettile conficcato nel muso

Ad accorgersi della ferita è stata proprio Giulia, che ha portato la gattina dal veterinario pensando fosse stata punta. Il dottore l'ha invece fatta trasferire nella clinica di Cunettone di Salò, dove le hanno riscontrato il proiettile conficcato nella pelle. Dopo una cura di antibiotici e antidolorifici, dovrà essere operata. Fortunatamente non è in pericolo di vita.

Tutto è possibile al momento: sia che la gatta sia stata colpita per sbaglio, sia che qualche incosciente l'abbia voluta colpire volontariamente. E' una gattina mansueta e socievole: non si sposta mai troppo lontano da casa. Spesso è stata vista vicino alla casa di riposo, di cui è diventata una sorta di mascotte.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le sparano al muso col fucile, la folle aggressione alla gattina Bianca

BresciaToday è in caricamento