Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca

Rave party in riva al fiume, denunciati 150 ragazzi: ci sono anche dei bresciani

Sono arrivati a centinaia a Serravalle Po, nel Mantovano, in una golena del fiume: le forze dell’ordine hanno denunciato più di 150 ragazzi

Foto di repertorio

Rave party sulle rive del Po, ovviamente abusivo: sono arrivati in centinaia da tutto il Nord Italia. Il blitz di carabinieri, polizia e guardia di finanza nella notte tra sabato e lunedì, a Serravalle Po (nel Mantovano): la festa è andata avanti parecchie ore, allestita all’interno di una golena del fiume.

In tutto i militari hanno identificato (e denunciato) più di 150 persone, in gran parte giovani e giovanissimi: tra loro anche ragazzi bresciani. Si erano dati appuntamento su Whatsapp solo poche ore prima: il passaparola “virale” ha permesso l’assembramento di centinaia di giovani.

Nei prossimi giorni arriveranno le notifiche delle querele: i 150 identificati sono accusati di inottemperanza agli ordini delle autorità, invasione di terreno o edifici, svolgimento non autorizzato di spettacolo. Per loro è stato richiesto anche il divieto di ritorno in provincia di Mantova per i prossimi tre anni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rave party in riva al fiume, denunciati 150 ragazzi: ci sono anche dei bresciani

BresciaToday è in caricamento