Cronaca

Operazione lago pulito: quintali di rifiuti recuperati sul fondale

Un team di associazioni, con l'appoggio delle amministrazioni comunali, ogni anno scende in acqua per recuperare ciò che la gente butta nel lago

Fonte: Marco Bettinelli

Biciclette, carrelli della spesa, bottiglie, lattine, corde, cartelli stradali, e decine di pneumatici para-bordi staccatisi dalle barche: in acqua c'è veramente di tutto. Come ormai da qualche anno a questa parte, un team composto da diverse associazioni di appassionati e volonterosi subacquei nelle scorse settimane ha compiuto un paio di immersioni nelle acque del Garda, finalizzate al recupero dell'immondizia gettata deliberatamente o finita "per caso" nel Benaco. 

Gli ultimi interventi, effettuati grazie alla fondamentale collaborazione delle amministrazioni comunali, e con l'aiuto di tanti volontari a terra (impegnati anche per il corretto smaltimento dei rifiuti recuperati), sono stati portati a termine a Gardone - dove l'attenzione si è concentrata sugli pneumatici - e nel Golfo di Maderno. Le fotografie dell'immondizia portata a riva sono state fatte da Marco Bettinelli, uno dei volontari, per testimoniare e sensibilizzare sul problema. 

Angelo Modina, il presidente di una delle associazioni impegnate nel progetto, la Deep explorers onlus, fondata nel 2004, ci ha raccontato come avvengono le operazioni di recupero: «Dopo aver preso accordi con i Comuni, ci diamo appuntamento nelle zone scelte e organizziamo tutte le operazioni nei minimi particolari, per garantire a tutti i sub (una ventina quelli impegnati) le più alte condizioni di sicurezza. Scendiamo fino a 10 metri di profondità, e viene fatta la spola tra il fondale e la riva per la raccolta e il deposito dell'immondizia. Assieme a noi sono scesi in acqua a Gardone DIR Bergamo, Global e NCD Club sommozzatori Merano, a Toscolano Maderno invece Sea Shepherd, Sommozzari Bresciani Leonessa e DNA divertiamoci negli abissi».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Operazione lago pulito: quintali di rifiuti recuperati sul fondale

BresciaToday è in caricamento