menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Boom di immigrati e crollo dei reati: i dati della Questura di Brescia

Brescia è la prima provincia italiana per numero di immigrati rispetto alla popolazione. Come confermato dai dati della Questura, i reati sono invece crollati addirittura del 23% rispetto al 2013

Brescia si conferma la provincia italiana con il più alto tasso di stranieri rispetto alla popolazione: circa 200mila dalle valli ai laghi, di cui 170mila extracomunitari ma regolari sul territorio nazionale. Il conto percentuale è subito fatto: su un totale di 1 milione e 264mila abitanti siamo a quota 16%.

Nonostante le infinite campagne denigratorie contro ‘l’uomo nero’, in terra bresciana i reati sarebbero pure in diminuzione. E lo conferma il Questore Carmine Esposito, al lavoro in città (e in provincia) ormai da più di quattro mesi, che rassicura: "Brescia è diventata più sicura".

I delitti denunciati sarebbero diminuiti addirittura del 17%. Dati contrastanti, ovviamente: da Comune a Comune, da quartiere a quartiere. I furti in appartamento scendono sotto la soglia dei 30 al giorno, attestandosi nel 2014 sui 4950 annui, contro i 5540 dell’annata precedente. Incredibile a dirsi, diminuiscono in provincia (quasi dell’11%), aumentano in città con un netto +6%.

Come detto, i reati crollano, o quasi. Dai 52878 del 2013 ai 43790 dell’anno in corso. Riflettori puntati sulle rapine, che tanto occupano le pagine della cronaca nelle ultime settimane. I rapinatori del 2014 hanno cambiato obiettivi: meno banche e meno uffici postali, più negozi e più sale slot.

Proprio le sale slot hanno registrato incrementi da capogiro, e lo dimostrano le tante rapine, anche negli ultimi giorni. I malviventi scelgono poi target meno protetti: i piccoli negozi, le farmacie, le tabaccherie. Non è mai facile poi risalire alle bande che agiscono sul nostro territorio, spesso in arrivo dalle province limitrofe.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Provincia di Brescia: morti e contagi di sabato 16 gennaio 2021

Coronavirus

Barista decide di non chiudere più: già 20 multe per lui e i suoi clienti

Coronavirus

Festa abusiva tra le mura di casa: 4.400 euro di multa per 11 ragazzi

Coronavirus

Coronavirus: a Brescia 186 casi e 17 morti, i nuovi contagi Comune per Comune

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento