menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Boom di immigrati e crollo dei reati: i dati della Questura di Brescia

Brescia è la prima provincia italiana per numero di immigrati rispetto alla popolazione. Come confermato dai dati della Questura, i reati sono invece crollati addirittura del 23% rispetto al 2013

Brescia si conferma la provincia italiana con il più alto tasso di stranieri rispetto alla popolazione: circa 200mila dalle valli ai laghi, di cui 170mila extracomunitari ma regolari sul territorio nazionale. Il conto percentuale è subito fatto: su un totale di 1 milione e 264mila abitanti siamo a quota 16%.

Nonostante le infinite campagne denigratorie contro ‘l’uomo nero’, in terra bresciana i reati sarebbero pure in diminuzione. E lo conferma il Questore Carmine Esposito, al lavoro in città (e in provincia) ormai da più di quattro mesi, che rassicura: "Brescia è diventata più sicura".

I delitti denunciati sarebbero diminuiti addirittura del 17%. Dati contrastanti, ovviamente: da Comune a Comune, da quartiere a quartiere. I furti in appartamento scendono sotto la soglia dei 30 al giorno, attestandosi nel 2014 sui 4950 annui, contro i 5540 dell’annata precedente. Incredibile a dirsi, diminuiscono in provincia (quasi dell’11%), aumentano in città con un netto +6%.

Come detto, i reati crollano, o quasi. Dai 52878 del 2013 ai 43790 dell’anno in corso. Riflettori puntati sulle rapine, che tanto occupano le pagine della cronaca nelle ultime settimane. I rapinatori del 2014 hanno cambiato obiettivi: meno banche e meno uffici postali, più negozi e più sale slot.

Proprio le sale slot hanno registrato incrementi da capogiro, e lo dimostrano le tante rapine, anche negli ultimi giorni. I malviventi scelgono poi target meno protetti: i piccoli negozi, le farmacie, le tabaccherie. Non è mai facile poi risalire alle bande che agiscono sul nostro territorio, spesso in arrivo dalle province limitrofe.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento