rotate-mobile
Venerdì, 1 Luglio 2022
Cronaca Gargnano

Si butta nel lago dicendo di essere inseguito dal suocero armato, ma è solo ubriaco

Rischia una denuncia per procurato allarme

Scene di ordinaria follia. Un turista tedesco in vacanza sul Garda, a Gargnano, rischia una denuncia per procurato allarme per ciò che ha fatto nella mattinata di ieri, venerdì 3 giugno. La notizia è riportata dal quotidiano Bresciaoggi in edicola stamane. 

Attorno alle 9:30 l'uomo è uscito dall'acqua utilizzando le scalette in pieno centro. Vestito di tutto punto, inzuppato, ha destato preoccupazione in quanto diceva di essere inseguito dal suocero armato di pistola, intenzionato ad ucciderlo. 

Immediatamente alcuni passanti hanno lanciato l'allarme, che ha fatto arrivare sul posto pattuglie dei carabinieri e della Polizia locale. Nel frattempo venivano allestiti posti di blocco sulla Gardesana, con gli agenti in stato di allerta per l'avvio di una possibile caccia all'uomo. Tutto però si è chiarito nel giro di pochi minuti: il "fuggitivo" era semplicemente ubriaco fradicio, e si è inventato tutto.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si butta nel lago dicendo di essere inseguito dal suocero armato, ma è solo ubriaco

BresciaToday è in caricamento