menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto d'archivio

Foto d'archivio

Per farla finita ingoia decine di pastiglie: polizia e vigili del fuoco lo strappanno alla morte

Durante un'eccezionale operazione contro il tempo, la polizia locale di Prevalle ha salvato un uomo che aveva deciso di porre fine alla sua vita.

Sdraiato sul letto, in stato di incoscienza. Intorno a lui scatole di farmaci e una lettera d'addio con le sue ultime volontà. Questa la scena che si è presentata alla polizia locale di Prevalle e ai vigili del fuoco di Salò, protagonisti di un'operazione contro il tempo per salvare la vita di un uomo del posto.

Il fatto è accaduto venerdì mattina. A dare il via alle ricerche sono stati i parenti dell'uomo, di casa a Prevalle, che da giorni non dava più sue notizie. Insospettiti dal lungo silenzio e temendo il peggio, dato che l'uomo soffre di depressione, hanno dato l'allarme.

Gli agenti della locale si sono subito presentati alla porta dell'abitazione dell'uomo e hanno suonato il campanello, senza però ricevere alcuna risposta. Sbirciando dalle finestre si sono accorti che la casa era sottosopra e hanno deciso di allertare i vigili del fuoco, che hanno fatto irruzione nell'appartamento. 

In una camera, sdraiato sul letto, c'era il padrone di casa, privo di sensi. Tutto intorno confezioni di farmaci e una lettera d'addio. Dopo le prime cure prestate sul posto dai sanitari del 118, la corsa in ospedale, a Gavardo dove l'uomo è stato stabilizzato e rianimato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Quando ci si potrà spostare tra regioni: c'è una data per maggio 2021

Attualità

C'è chi spacca tutto, chi tenta il suicidio impiccandosi: "Qua dentro è una polveriera"

Coronavirus

Covid, sono 51 i Comuni bresciani con dati da zona rossa: l'elenco completo

Ultime di Oggi
  • Coronavirus

    Cosa riapre in Italia dal 26 aprile

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento