menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto d'archivio

Foto d'archivio

Orrore al parco: ragazzini massacrano un gatto per divertimento

L'episodio sabato pomeriggio in un giardino pubblico di Prevalle: la vittima questa volta è un povero gattino, massacrato e ucciso di botte da un gruppetto di minorenni

Un povero gatto innocente è stato massacrato e ucciso di botte in un giardino pubblico di Prevalle: a nulla è servito il disperato tentativo di salvarlo da parte di un ragazzino di 13 anni di Paitone, che in sella alla sua bicicletta ha portato l'animale, in gravissime condizioni, alla sua vicina di casa (a quanto pare “esperta” nel settore”.

Niente da fare, purtroppo: come scrive Bresciaoggi, il gatto si allontanato di sua spontanea volontà ed è andato a morire, da solo, sotto una siepe in giardino. La donna ha raccolto la carcassa, e presto sporgerà denuncia per maltrattamento e uccisione di animali. Se mai dovessero venire beccati, i vandali che hanno picchiato l'animale rischiano fino a 2 anni di reclusione.

L'episodio risale a sabato pomeriggio. Un gruppetto di ragazzini, a quanto pare tutti minorenni, si divertono a prendere a calci e pugni il povero gattino, in un giardino pubblico del paese. Sembra che poco lontano ci sia anche un gruppo di adulti, che non sarebbero intervenuti: ma non è detto che abbiano visto cosa stava succedendo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Imprenditore bresciano stroncato dal Covid: lascia quattro figli

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento