Spacciavano ai ragazzini del paese, nei guai due pusher bresciani

In carcere un 50enne di Pralboino, divieto di dimora per un 40enne incensurato del paese.

Fpto d'archivio

Al termine di mesi di indagini, appostamenti e pedinamenti i carabinieri di Pralboino hanno fermato la fiorente attività di due spacciatori bresciani che rifornivano di hashish giovani e giovanissimi della Bassa. Per uno di loro, un 50enne pregiudicato di Pralboino, sono scattate le manette e si sono aperte le porte del carcere di Brescia, mentre il compaesano e socio 40enne è stato sottoposto al divieto di dimora.

L'indagine è scattata alcuni mesi fa, durante un controllo in un bar del paese, quando i militari avevano trovato addosso a un cliente una piccola quantità di droga. Le successive indagini avevano portato all'identificazione dell'uomo che aveva ceduto la droga e pure del suo complice. Così i carabinieri hanno tenuto gli occhi addosso ai due pusher, documentando e assistendo a diversi scambi di stupefacenti, che spesso avevano protagonisti anche alcuni minorenni.  Pare che i due pusher avessero infatti un giro ben avviato e una numerosa platea di acquirenti: a Pralboino, ma pure a Leno. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (4)

  • Avatar anonimo di luca
    luca

    Buongiorno a tutti, sono il diretto interessato, vorrei capire in che modo questa "pseudo rivista" diffonda le notizie creando falsi allarmismi. Il reato a cui fà riferimento l'articolo risale ad Aprile 2017 per il quale oltretutto ho già scontato condanna. Mi piacerebbe capire dove la redazione raccolga le informazioni, e gradirei fosse fatta una "errata corrige". 

    • Avatar anonimo di Francesco
      Francesco

      l'unica errata corrige da fare sarebbe sulla pena. uno spacciatore dovrebbe essere rinchiuso a vita, per il danno che ha arrecato e che arreca alla comunità, non crede? pertanto mi domando cosa ci faccia in libertà, ma soprattutto come può pensare di aver scontato la sua pena!!!

  • La droga! L`oro della mafia! Non si fermerà mai.Troppi soldi sotto a questo illecito mercato della morte. Se vogliono fermarla devono eliminare i soldi in contanti. Forse!

  • Avatar anonimo di Fragranza
    Fragranza

    In galera entrambi... e che buttino DEFINITIVAMENTE la chiave. Questi sono spacciatori di MORTE... per questo devono essere reclusi a vita.

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Rapina da incubo: i ladri cercano di accoltellare una giovane tabaccaia

  • Cronaca

    Stroncato da una grave malattia, muore storico ristoratore: lascia moglie e figli

  • Cronaca

    Incidente in azienda, gravissimo operaio: rischia di perdere una mano

  • Cronaca

    Sorpreso a rubare al supermercato, stende il commesso con un pugno in faccia

I più letti della settimana

  • Professore si suicida in palestra, il corpo trovato da due studenti

  • Uccisa da un malore mentre sta pulendo casa: addio a Silvia

  • Auto sbanda in curva, poi la tragedia: chi era la vittima

  • La disperazione per la morte di Leonardo: "Eri un ragazzo speciale"

  • Si affaccia alla finestra di casa e precipita per 12 metri: muore bimba di 9 anni

  • Al volante ubriaco dopo un matrimonio, si schianta in auto con i tre figli piccoli

Torna su
BresciaToday è in caricamento