Litiga con i genitori e scappa di casa, ragazzina sparisce nel nulla per giorni

La 14enne, di casa nel Milanese, ha vagato per giorni tra la nostra provincia e il Cremonese. È stata riconosciuta dall'autista di un bus a Pralboino.

La foto della ragazzina scomparsa diffusa sui social

Era scappata di casa dopo un litigio con i genitori. Aveva detto di andare a prendere un libro in cantina, invece se ne era andata, senza portare con sè il telefono e i documenti. In tasca solo pochi soldi e la tessera dell'abbonamento Atm.

Sono stati giorni di ansia per una famiglia originaria di Capo Verde, ma residente nel comune milanese di Gorgonzola. La loro figlia di 14 anni, Rose Silva, era scomparsa sabato pomeriggio: a nulla erano serviti gli appelli e le fotografie diffuse sui social e nelle bacheche degli esercizi commerciali della zona.

La ragazzina sembrava essere svanita nel nulla. Stando a quanto ricostruito, si era allontanata dal suo paese di residenza: era salita su un treno, vagando per giorni tra il Bresciano e il Cremonese. Il lieto fine martedì pomeriggio grazie all'autista di un bus: l'uomo ha riconosciuto la 14enne che era salita sul mezzo pubblico e l'ha portata alla stazione dei carabinieri di Pralboino.

Proprio poco prima di salire sul pullman, la ragazzina aveva chiesto a un passante di poter usare il suo cellulare per scrivere ad un amico e chiedergli di rassicurare i suoi genitori. Tutto è bene ciò che finisce bene: affamata e stremata per i giorni e le notti trascorse all'addiaccio,  ma in buone condizioni di salute, la 14enne ha riabbracciato i suoi genitori  che si sono immediatamente precipitati alla caserma dei carabinieri di Pralboino.

Ci sono stati pochi dubbi sul fatto che si sia trattato di un allontanamento volontario. Sul profilo Instagram della ragazza campeggiava infatti una frase significativa: "Regala la tua assenza a chi non dà valore alla tua presenza". Non è chiaro se sia stata scritta prima o dopo la sua scomparsa.

Fonte: Milanotoday.it.

Potrebbe interessarti

  • Sudorazione eccessiva? Ecco cos'è l'iperidrosi

  • Cosa possono bere (e cosa no) i bambini nell’età della crescita

  • Pannelli fotovoltaici a Brescia: come funzionano e quali sono i vantaggi

  • Caffè, brioche e dolci sorprese: i bar di Brescia dove la colazione è un'arte

I più letti della settimana

  • Nadia è morta per un cancro al cervello: la spiegazione degli oncologi italiani

  • Nadia Toffa, al funerale c'era l'ex fidanzato: quando parlò di figli e matrimonio

  • Da un piccolo allevamento a un impero da 50 milioni: morta Elvira Crescenti

  • Ragazzo di 16 anni gravissimo dopo un tuffo: trauma spinale, rischia la paralisi

  • Esce dalla villa per andare in edicola, imprenditore travolto e ucciso da una moto

  • Bambina bresciana sparisce in spiaggia, incubo per mamma e papà

Torna su
BresciaToday è in caricamento