Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca

Mucchi d'ossa e animali bruciati: a Pozzolengo una macelleria abusiva

La denuncia arriva dal Partito Protezione Animali. Raccolte testimonianze e materiale fotografico, che saranno inviati alla Procura della Repubblica

Dopo la cascina degli orrori scoperta a Nuvolera, un altro caso simile emerge a Pozzolengo in località Sacca. La denuncia arriva dal Partito Protezione Animali: "I volontari impegnati nell’attività di osservazione sul territorio hanno individuato - si legge in un comunicato - una vera e propria macelleria abusiva nel comune".

Secondo le testimonianze degli attivisti, ci sarebbero "centinaia di ossa di animali sparse ovunque, di animali bruciati. Tale è lo spettacolo raccapricciante che ci siamo trovati davanti mercoledì pomeriggio".

Così raccontano ancora: "Sui tavoli posti in un garage adiacente c’erano coltelli e macchie di sangue. Nella proprietà sono presenti agnelli (privi di marche auricolari) e capre detenute in stalle fatiscenti, galline chiuse in cassette di plastica e pelli di coniglio ovunque".


I volontari chiedono ora che venga fatta chiarezza su quanto scoperto. La documentazione raccolta sarà inviata alla Procura della Repubblica, informa il presidente del Ppa Catelli. Già allertati, invece, Asl, Carabinieri e Polizia locale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mucchi d'ossa e animali bruciati: a Pozzolengo una macelleria abusiva

BresciaToday è in caricamento