rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Cronaca

Ruba gli slip del marito della sua amante: postina costretta al risarcimento

Per far ingelosire la sua collega ha pensato bene di rubare gli slip di suo marito, inscenando un tradimento.

1.000 euro di risarcimento per il furto degli slip, e altri 2.449,60 per il rimborso delle spese processuali. Ad una postina della Bassa Bresciana è costata carissima l'idea di inscenare un finto tradimento per riconquistare la sua ex fiamma, di dieci anni più vecchia. La storia è raccontata sulle colonne del quotidiano Bresciaoggi. 

I fatti. Dopo la fine di una breve relazione con una collega, nel 2012 una portalettere (ora 31enne) rubò un paio di slip del marito dell'ex amante. Dopo averli messi una busta, la donna li spedì alla donna, accompagnandoli con una lettera dove un'ipotetica amante del marito denunciava il tradimento. 

La moglie dell'uomo però ha scoperto tutto, denunciando il furto e accusando l'ex amante di stalking. A distanza di anni dai fatti, il Tribunale di Brescia ha rigettato l'accusa di stalking, accettando al contempo un risarcimento da mille euro per la vittima del furto. Il risarcimento, frutto di una recente norma che consente  di estinguere il reato versando una somma di denaro, ha comportato l'immediata chiusura del processo di secondo grado.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ruba gli slip del marito della sua amante: postina costretta al risarcimento

BresciaToday è in caricamento