Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca Ponte Caffaro

Sacchetto esplosivo nel caminetto: ustionate due donne

Rimaste ferite due donne a Ponte Caffaro, mentre ripulivano l'abitazione dell'ex marito di una delle due: un sacchetto va nel fuoco del camino e subito esplode. Qualche ferita e un grande spavento, illeso un bimbo di 5 anni a cui si sono bruciacchiati un poco i capelli

Due donne di circa 60 anni sono rimaste lievemente ferite, e in parte ustionate, a seguito dell’esplosione improvvisa di un sacchetto dello sporco che le due avevano gettato pochi attimi prima nel camino accesso. E’ successo mercoledì pomeriggio a Ponte Caffaro di Bagolino, nella frazione di Refino: con loro anche un bambino di cinque anni, fortunatamente rimasto illeso.

Un incidente domestico di quelli che proprio non ti aspetti. Perché le due donne stavano ripulendo l’abitazione dell’ex marito – da poco deceduto – di una di loro. Tra cianfrusaglie e cartacce un bel sacchetto da gettare nel camino, ma che esplode non appena viene a contatto con la fiamma.

Un gran boato, schegge e cenere che volano dappertutto, poi per fortuna l’allarme che subito rientra. Le due 'vittime' sono state entrambe medicate, accompagnate all’ospedale di Gavardo per accertamenti. Come detto, è rimasto illeso il nipotino di soli cinque anni, a cui si sono  bruciacchiati un poco capelli.

Sarà comunque difficile risalire all’origine dello scoppio improvviso. L’ipotesi più credibile si riferirebbe ad alcuni rimasugli di polvere da sparo, rimasti in soffitta – ed è proprio il caso di dirlo – per chissà quanti anni.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sacchetto esplosivo nel caminetto: ustionate due donne

BresciaToday è in caricamento