Polenta e uccellini per cena? Nei guai a causa di un post su Facebook

Un ristoratore ha fatto pubblicità per una cena nel suo locale, attirando i carabinieri forestali

Fonte: web

Quanto costa la pubblicità su Facebook? Ad un ristoratore camuno costerà carissima, tra i 750 e i 4.500 euro. Il titolare del ristorante situato all'interno dell'Archeopark di Darfo Boario Terme, in Valle Camonica, è finito nei guai per aver organizzato una cena a base di polenta e uccellini, espressamente vietati in tutti i locali pubblici ormai da molti anni. 

Ad attirare i carabinieri forestali nel locale è stato un quantomai improvvido post su Facebook col quale il ristoratore ha pubblicizzato la cena, che avrebbe dovuto tenersi nella serata di Ognissanti. I carabinieri di Breno però hanno rovinato i piani di proprietario e commensali: nel sopralluogo i militari hanno trovato una cinquantina di tordi e cesene già puliti e pronti per la cottura. 

Morale: cena saltata, e multa piuttosto salata in arrivo, alla quale si aggiungerà il deferimento all'autorità giudiziaria. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Notte da incubo dopo la pizza? Ecco perché ci viene così tanta sete

  • Incidente stradale a Dello: morto Alex Tanzini di 38 anni

  • In bicicletta sull'autostrada A4: muore sul colpo travolto da un'auto

  • Malore improvviso in casa, muore giovane mamma: "Non voglio crederci"

  • Il tragico destino di Sara, stroncata dalla malattia a soli 27 anni

  • Brutalmente ammazzata dal marito, niente sepoltura: "Lui non lo permette"

Torna su
BresciaToday è in caricamento