Scivola da un ponteggio e batte la testa, muratore soccorso dall’eliambulanza

L'infortunio sul lavoro nel primo pomeriggio di mercoledì in un'officina di Piamborno. Vittima un 63enne di Malegno: è stato trasportato in elisoccorso alla Poliambulanza

Sarebbe scivolato da un ponteggio, da diversi metri d’altezza, per cause ancora da accertare. Una brutta caduta, un gran botta alla testa, poi il trasporto in elisoccorso all'ospedale Poliambulanza di Brescia. Vittima dell'infortunio sul lavoro, avvenuto a Piancogno, un muratore di 63 anni, residente a Malegno. 

Un 'volo' di circa due metri, terminato sull'asfalto. Fortunatamente non avrebbe mai perso conoscenza e le sue condizioni sono apparse meno gravi di quanto temuto in un primo momento: dopo le prime dure prestate sul posto, è stato ricoverato in codice giallo per un trauma cranico. 

L'uomo stava effettuando alcuni lavori di manutenzione all'interno dell'officina Garattini di via Nazionale a Piamborno di Piancogno, quando avrebbe perso l’equilibrio, cadendo rovinosamente. 

L'allarme è scattato attorno alle 14 di mercoledì: sul posto, oltre alle autolettighe e all'eliambulanza partita dal Civile di Brescia, i carabinieri e i tecnici dell'Ats, ai quali spetta il compito di accertare la dinamica di quanto accaduto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Baci alla ragazza, finisce a processo: "Non sapevo avesse appena 12 anni"

  • Cadavere ritrovato nel lago d'Iseo: forse è la giornalista Rosanna Sapori

  • Le lacrime per mamma Laura, stroncata da un tumore a soli 38 anni

  • Stroncata dalla malattia in poco tempo, mamma Michela muore a 43 anni

  • Nel Bresciano il primo Porsche Experience Center d'Italia (da 26 milioni)

  • Malore al bar: si accascia a terra e muore sotto gli occhi di barista e clienti

Torna su
BresciaToday è in caricamento