Coniugi carbonizzati in auto: i fogli di carta in cui Thomas pensava al suicidio

In attesa dell'autopsia, che scioglierà definitivamente ogni dubbio sulla dinamica dell'omicidio suicidio di Padenghe, in paese (e anche a Lonato) non si parla d'altro. In casa i carabinieri hanno trovato i carteggi di Thomas Nilsson

L’auto dove sono stati trovati i corpi carbonizzati © Bresciatoday.it

Nilsson ha cosparso di benzina la sua automobile, poi si è dato fuoco: tutto questo nel cuore della notte, allarmando così i vicini (i primi a telefonare al 112). Il resto è storia, anzi è tragedia. I due erano molto conosciuti a Lonato: la famiglia Morelli gestisce da tempo immemore la farmacia di Via Tarello.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Anche se Rosa non ci aveva mai lavorato: si era laureata in lettere e in psicologia, aveva insegnato in Italia (scuola pubblica e privata) per poi trasferirsi in Svezia, dove ha esercitato la professione di psicologa in una clinica statale. Qui ha conosciuto Thomas: i due si sono sposati, si sono amati per più di 40 anni. Fino al triste epilogo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: "Una Regione ad alto rischio il 3 giugno non può riaprire"

  • Coronavirus: riaprono i bar, ragazzo subito collassa per il troppo alcol

  • Coronavirus: in Lombardia 293 nuovi contagi, a Brescia altre 8 croci

  • Coronavirus: assalto per la movida, Del Bono costretto a chiudere Piazzale Arnaldo

  • Dramma in paese, ragazzo muore a 29 anni: "Il Signore dia conforto ai tuoi genitori"

  • Terribile schianto frontale, auto distrutte e 3 feriti: uno è grave al Civile

Torna su
BresciaToday è in caricamento