Padre prende a martellate il figlio, poi un coltello per finirlo

La vittima è stata aggredita in un appartamento di via Rotonda Montiglio a Brescia, al termine di una lite degenerata. Indagano i carabinieri di Brescia

I palazzoni di via Rotonda Montiglio

Omicidio tra le mura di casa nel primo pomeriggio di mercoledì in città a Brescia, nel quartiere Pendolina.

Al termine di una lite degenerata all'interno di un appartamento di via Rotonda Montiglio, un 72enne ha preso a martellate il proprio figlio, prima di finirlo con un coltello. La vittima - Sergio Zucca, di 40 anni - è deceduta poco dopo l'arrivo in ospedale.

Chiamate dallo stesso padre omicida, sul posto sono intervenute diverse pattuglie dei Carabinieri di Brescia, che stanno indagando per ricostruire l'esatta dinamica di quanto accaduto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il dramma di Matteo, papà di due bambini: ucciso dalla malattia a 38 anni

  • Lago d'Iseo: le storie e i segreti dell'Isola di Loreto in onda su Italia Uno

  • Giovane mamma uccisa dal cancro: lascia nel dolore marito e due figli

  • Ubriaco, cerca di fermare le auto in transito: ragazzo travolto e ucciso

  • Positivo al Covid e dimesso: "L'ospedale mi ha detto di tornare a casa in autobus"

  • Tragico incidente: Valeria Artini, promessa del volley, muore a 16 anni

Torna su
BresciaToday è in caricamento