Cronaca

L'epidemia di polmonite rallenta, ma ci sono 3 nuovi malati in gravi condizioni

Nelle ultime 48 ore 'solamente' 12 nuovi infetti

Sta rallentando l'epidemia di polmonite che ha colpito i comuni della Bassa bresciana: nelle ultime 48 ore i nuovi casi sono stati 'solamente' 12. Ma l'allarme non è certo cessato, anzi. In questi ultimi casi il batterio sembra essere più aggressivo.

Nel pomeriggio di mercoledì, un 40enne di Remedello è stato trasferito d'urgenza al San Gerardo di Monza dall'ospedale Poma di Mantova: per lui sospetta legionella, ora è ricoverato in prognosi riservata. Sempre a Remedello, si è ammalato di legionellosi un uomo di 56 anni, ricoverato in Rianimazione al Poma, mentre nel nosocomio di Desenzano un 45enne di Borgosotto (Montichiari) è in coma farmacologico per un'infezione ai polmoni.

Tra i nuovi casi, ma le loro condizioni non sembrano destare eccessiva preoccupazione, anche un 77enne di Montichiari, ricoverato a Mantova, e un commerciante di 60 anni residente a Carpendolo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'epidemia di polmonite rallenta, ma ci sono 3 nuovi malati in gravi condizioni

BresciaToday è in caricamento