Non solo l'Albero: passione bresciana all'Expo Milanese

Tante le aziende che hanno lasciato lo zampino della Leonessa a Expo: la A&R Progetti di Mazzano ha realizzato le vetrine per le opere italiane esposte al Padiglione Italia.

Non solo l'Albero della Vita parla bresciano a Expo2015.

Mentre i cancelli si aprono e i primi visitatori esplorano quel milione di metriquadri che ha dato adito a tante polemiche, da Molinetto arriva la storia di una piccola azienda bresciana chiamata a prendersi cura dei capolavori italiani che rappresenteranno il nostro Paese durante i sei mesi di Esposizione.

La A&R Progetti di Alessio Sgotti infatti, che si occupa di allestimenti museali e museotecnica, è una delle aziende che hanno lasciato lo zampino della Leonessa nella realizzazione del grande evento milanese.

L'incarico è stato quello di progettare e realizzare le teche che proteggeranno e valorizzeranno due delle opere esposte al Padiglione Italia: stiamo parlando della “Vucciria”- dipinto del famoso Renato Guttuso che rappresenta il mercato rionale palermitano - e del Trapezophoros di Ascoli Satriano, sostegno di mensa marmoreo risalente al 400 a.c., tornato in Italia grazie all’intervento del Comando Carabinieri a Tutela del Patrimonio Culturale che l’ha recuperato al Getty Museum di Los Angeles, dove era stato trafugato illegalmente.

“Abbiamo lavorato in tempi da record” - racconta Sgotti, il titolare - “Siamo un’azienda piccola rispetto al grande cantiere di Expo ma è stata una soddisfazione potersi occupare di capolavori italiani di questa portata e contribuire a dimostrare che le aziende bresciane hanno come sempre passione e professionalità da mettere in campo”

I giochi sono fatti: al di là delle polemiche interminabili, dei ritardi e dei successi dell’ultimo minuto, dal primo Maggio Milano sarà la vetrina dell’Italia per il mondo. L'operosità bresciana ha lasciato il suo segno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La nuova star della dieta? Un nutrizionista bresciano: "Ecco il mio metodo"

  • Tutta la Lombardia zona rossa fino al 27 novembre: poi cosa succede

  • Massimo Boldi: il negazionista Covid testimonial del nuovo spot di Regione Lombardia

  • Barista fa sesso con un imprenditore, resta incinta e perde il bimbo: "Dammi 60mila euro"

  • Covid: 10 morti e 256 positivi, i nuovi contagi Comune per Comune

  • Oggi conferenza Stato-Regioni: si spera per Brescia zona arancione

Torna su
BresciaToday è in caricamento