Lunedì, 2 Agosto 2021
Cronaca

Morto Nino Gorio, storico fondatore del Bresciaoggi

Fu tra i primi a occuparsi delle inchieste sul terrorismo nero

Nino Gorio

Si è spento all'età di 64 anni Nino Gorio, storico fondatore - assieme ad Aldo Borta Schiannini, Odoardo Rizzotti e tanti altri - del quotidiano Bresciaoggi.

Grande esperto di nera e giudiziaria, a Brescia seguì le inchieste sul terrorismo nero: celebri i suoi articoli riguardanti i primi processi sulla Strage di piazza Loggia.

Dopo l'amata esperienza al Bresciaoggi, lavorò anche per il Giorno. Qui venne sospeso da caporedattore per essersi schierato, assieme a tanti suoi colleghi, contro la pubblicazione di un'intervista a Anna Craxi - moglie dell'ex leader Psi - durante la campagna elettorale del 1992.

Tra le sue collaborazioni compaiono tante altre testate, tra le quali l'Unità, Focus, Meridiani, Weekend e Il Sole 24 Ore. La camera ardente è stata allestita nella camera mortuaria di Tradate.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morto Nino Gorio, storico fondatore del Bresciaoggi

BresciaToday è in caricamento