Cronaca

Ha troppa fretta di nascere, il bimbo viene alla luce sulla porta dell'ospedale

Non ha fatto in tempo a varcare la soglia e a raggiungere il reparto: il piccolo è nato sull'ingresso esterno del Civile. Tutta la (bella) storia

Aveva tanta fretta, troppa fretta di nascere il bimbo che martedì mattina ha visto la luce prima ancora di entrare in ospedale, al Civile di Brescia. E' nato praticamente sulla porta d'ingresso, senza nemmeno varcare la soglia: alla madre infatti si erano già rotte le acque. La donna ha partorito così, con l'ausilio di medici e infermieri del reparto di Ostetricia allertati dai colleghi che hanno assistito alla scena in diretta.

La corsa in ospedale, poi il parto sulla porta

Tutto è successo intorno alle 7.30. La giovane mamma si stava presentando in ospedale in vista di un parto programmato. Ma dopo aver attraversato il grande piazzale dell'ospedale, e arrivata appunto all'ingresso principale, si è accasciata perché ormai era tardi. Troppo tardi.

Come detto, le si erano già rotte le acque: il bimbo stava per uscire. Gli operatori presenti in quel momento hanno subito avvisato i colleghi di Ostetricia, accorsi in pochi attimi: in tutta sicurezza, anche se in modo insolito, il neonato è venuto al mondo. Mamma e figlio sono ora ricoverati in reparto: entrambi stanno bene. Una bellissima notizia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ha troppa fretta di nascere, il bimbo viene alla luce sulla porta dell'ospedale

BresciaToday è in caricamento