menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ha troppa fretta di nascere, il bimbo viene alla luce sulla porta dell'ospedale

Non ha fatto in tempo a varcare la soglia e a raggiungere il reparto: il piccolo è nato sull'ingresso esterno del Civile. Tutta la (bella) storia

Aveva tanta fretta, troppa fretta di nascere il bimbo che martedì mattina ha visto la luce prima ancora di entrare in ospedale, al Civile di Brescia. E' nato praticamente sulla porta d'ingresso, senza nemmeno varcare la soglia: alla madre infatti si erano già rotte le acque. La donna ha partorito così, con l'ausilio di medici e infermieri del reparto di Ostetricia allertati dai colleghi che hanno assistito alla scena in diretta.

La corsa in ospedale, poi il parto sulla porta

Tutto è successo intorno alle 7.30. La giovane mamma si stava presentando in ospedale in vista di un parto programmato. Ma dopo aver attraversato il grande piazzale dell'ospedale, e arrivata appunto all'ingresso principale, si è accasciata perché ormai era tardi. Troppo tardi.

Come detto, le si erano già rotte le acque: il bimbo stava per uscire. Gli operatori presenti in quel momento hanno subito avvisato i colleghi di Ostetricia, accorsi in pochi attimi: in tutta sicurezza, anche se in modo insolito, il neonato è venuto al mondo. Mamma e figlio sono ora ricoverati in reparto: entrambi stanno bene. Una bellissima notizia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

La Lombardia è zona arancione: tutte le regole in vigore da domani

Coronavirus

Dati sbagliati dalla metà di ottobre: così la Lombardia ha "sballato" i conti

Coronavirus

Covid: 43 casi in una settimana, in paese è allerta massima

Coronavirus

Focolaio Covid in paese: il sindaco chiude tutte le scuole

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento