Banca di usurai mafiosi: tra le vittime un imprenditore bresciano

Nella rete dei prestiti da usura della rete brianzola vicina alla 'ndrangheta anche Bortolo Pozzi, imprenditore bresciano originario di Lumezzane

Bortolo Pozzi ai tempi della Spal

La notizia ha già fatto, e giustamente, il giro dell’Italia: 40 arresti in tutta la Lombardia e in altre regioni italiane al termine di un’indagine nei confronti di presunti appartenenti alla ‘ndrangheta, e operanti in Brianza.

Un maxi sequestro che ha coinvolto beni mobili e immobili, società e controllate, per un valore di decine di milioni di euro. Tra le accuse non mancano quelle per associazione mafiosa, riciclaggio, usura ed estorsione, corruzione, esercizio abusivo del credito.

Una vera e propria banca illegale, con cui i membri dell’organizzazione prestavano soldi, a tassi elevatissimi, ad imprenditori ed aziende in difficoltà. Nella rete, oltre a qualche celebre nome lungo la penisola, anche l’imprenditore bresciano Bortolo Pozzi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Originario di Lumezzane e noto ai più per i suoi ruoli dirigenziali in società calcistiche come la Spal, avrebbe ottenuto prestiti per un totale di quasi 130mila euro, costretto poi a restituirli (anche con cambiali) fino ad una somma totale di circa 200mila euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, primo focolaio bresciano: positivi 15 ragazzi, sono tutti in isolamento

  • Travolta in allenamento, è morta Roberta Agosti: era la compagna di Marco Velo

  • Esce a buttare lo sporco e non torna: scomparsa giovane mamma bresciana

  • Uccide una bimba travolgendola sulle strisce: padre di famiglia in manette

  • Tragico schianto sulla 45bis: auto schiacciata da un camion, morto il conducente

  • Animatore del grest positivo al coronavirus, bambini e ragazzi in isolamento

Torna su
BresciaToday è in caricamento