menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto d'archivio

Foto d'archivio

Segue il navigatore, ma la strada è troppo stretta e ripida: tir completamente bloccato

La disavventura di un camionista russo, che con il suo pesante mezzo voleva raggiungere Malpaga: ha finito per imboccare l’impervia Strada dei Dossi

Si sarebbe fidato troppo del navigatore il camionista russo che è rimasto incastrato tra le stradine montane della Valsabbia: il pesante mezzo si è bloccato sui tornanti della Strada dei Dossi, in territorio di Mura. Ci sono volute ore per spostarlo, ma l’'Odissea' non è ancora finita: il tir è ancora fermo nella frazione di auro, impossibile farlo proseguire tra le strett strade dell’abitato della località. Tutto rimandato, quindi.

Tutto è accaduto giovedì pomeriggio, Il camion stava precorrendo la Provinciale III, per raggiungere Malpaga. Senza guardare troppo i cartelli, il camionista si è fidato del suo navigatore, forse ha pure mal interpretato le indicazioni. Fatto sta, che una volta arrivato ai piani di Mura ha sbagliato completamente direzione: doveva andare dritto e invece si è infilato a destra, prendendo la Strada dei Dossi.

Una volta superati i primi 4 tornanti della ripidissima, oltre che stretta, strada, si è dovuto arrendere, fermandosi per chiedere aiuto. Impossibile proseguire, ma anche tornare indietro: fuori discussione un’inversione di marcia, impensabile la retromarcia.

Sul posto sono giunti gli agenti della Polizia locale della Valsabbia e i mezzi della ditta Pelucchetti di Salò: ci sono volute ore di lavoro per fr arrivare il camion fino ad Olsano di Mura: l’idea era quella di far tornare indietro il mezzo pesante facendolo passare da Auro. Un piano poi fallito: impossibile passare per l’abitato, il tir è rimasto lì tutta la notte. Una situazione complicata: nelle prossi ore si proverà a’liberare’  il mezzo pesante, sollevandolo e spostandolo un poco alla volta.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Imprenditore bresciano stroncato dal Covid: lascia quattro figli

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento