Darfo: Stroncato da un malore il presidente dei cuochi bresciani

Piergiovanni Vivenzi, 50 anni da compiere, è stato colto da un arresto cardiaco venerdì mattina, poco prima di tenere una lezione sulla corretta alimentazione a Darfo. Lascia la moglie Mariangela e il figlio Marco di 12 anni.

Piergiovanni Vivenzi era stato eletto Presidente dell'associazione cuochi bresciani da un mese. Venerdì mattina era appena arrivato in aula, all'ex Consolata di Boario, per tenere una lezione sulla corretta alimentazione, quando si è accasciato a terra e ha perso conoscenza.  

L'uomo, 50 anni da compiere il prossimo 30 giugno, è stato colto da un infarto cardiaco. Immediati i primi soccorsi ad opera del personale sanitario del 118. Poi il trasporto in eliambulanza al Civile di Brescia, ma Vivenzi è spirato durante il viaggio verso l'ospedale. 

Vivenzi abitava a Salò con la moglie, Mariangela Banderini, e il figlio Marco di 12 anni, lavorava come cuoco all'Ospedale La Memoria di Gavardo ed era responsabile della cucine  degli ospedali di Gavardo, Desenzano e Manerbio.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia in paese: giovane uomo si chiude in garage e si toglie la vita

  • Maestra positiva al Covid: "Dolori allucinanti, anche alla testa. Ho temuto d'essere morta"

  • Lago d'Iseo: le storie e i segreti dell'Isola di Loreto in onda su Italia Uno

  • Giovane mamma uccisa dal cancro: lascia nel dolore marito e due figli

  • Ubriaco, cerca di fermare le auto in transito: ragazzo travolto e ucciso

  • Positivo al Covid e dimesso: "L'ospedale mi ha detto di tornare a casa in autobus"

Torna su
BresciaToday è in caricamento