Vuole vendere la Porsche: pistola in faccia dagli acquirenti per Rolex e contanti

La vittima della rapina è un 62enne agente di commercio di Brescia. Incastrati, dopo mesi di indagini, i due giovani che lo avevano minacciato con una pistola per sottrargli un Rolex e 6000 euro in contanti

Hanno un volto e, soprattutto, un nome e un cognome i due malviventi che lo scorso maggio hanno rapinato un 62enne bresciano agente di commercio nei pressi della fiera di Montichiari. Si tratta di un 19enne e un 28enne di origine sinti: arrestati nelle scorse ore, ora sono entrambi in carcere.

L'annuncio online

Un incubo cominciato quando il 62enne aveva deciso di mettere in vendita la sua Porsche Macan. L'uomo aveva pubblicato l'annuncio di vendita su diversi siti specializzati, ricevendo numerose proposte. Nel mucchio aveva pescato l'offerta sbagliata e aveva contattato il potenziale acquirente per un incontro nei pressi della fiera di Montichiari. 

L'incontro e la rapina

All'appuntamento si erano presentati due giovani le cui sembianze non erano certo quelle di due malviventi. Uno era al volante di una Porsche Cayenne, l'altro era ben vestito e dai modi garbati. Tutto sembrava filare liscio, ma nel mezzo della trattativa uno dei due presunti acquirenti aveva estratto una pistola, minacciando il 62enne. Dopo aver arraffato il Rolex e 6 mila euro in contanti i due erano fuggiti. 

Le indagini

Il 62enne si era quindi precipitato in caserma per raccontare quanto accaduto. Grazie alla testimonianza di alcune persone che hanno assistito alla rapina e alle immagini delle telecamere di sorveglianza, i Carabinieri  - dopo mesi di indagini - hanno identificato i due responsabili, che sono stati poi riconosciuti anche dalla vittima. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il Giudice per le indagini preliminari ha emesso un'ordinanza di custodia cautelare in carcere per i due malviventi: la scorsa notte per loro sono scattate le manette e si sono aperte le porte di Canton Mombello. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Allarme temporali nel Bresciano: rischio concreto di supercelle

  • Porta una sedia in giardino, gli cade sopra: carotide recisa, muore a 44 anni

  • Tempesta nella notte: frane e fiumi straripati, paese in ginocchio

  • Bonus auto, via alle prenotazioni: come ottenere l'ecobonus fino a 10mila euro

  • Lago di Garda, prurito quando si esce dall'acqua: è la "dermatite del bagnate"

  • Lombardia, primo morto Covid dopo 5 giorni: un 81enne di Lumezzane

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento