menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ex pugile professionista manda al tappeto il carabiniere con un gancio al volto

Dopo essere stato raggiunto a casa, in seguito al tamponamento di diversi veicoli, l'ex pugile ha reagito male. Nel sangue alcol cinque volte oltre il limite

L'alcol in corpo gli ha annebbiato il cervello, ma evidentemente non la capacità di assestare pugni. Arresto e processo in vista per un 62enne di Montichiari resosi protagonista di una serata alquanto movimentata in seguito a qualche bicchiere di troppo. 

Il fatto è accaduto nella notte di mercoledì, attorno alle due, nel centro di Montichiari. Dopo una serata ad alto tasso alcolico, il 62enne, ex pugile professionista, si è messo alla guida e cercando di tornare a casa ha urtato o tamponato diversi veicoli. Qualche testimone ha preso il numero di targa ed ha avvisato i carabinieri, che una volta identificato il proprietario del veicolo si sono recati alla sua abitazione. 

All'arrivo dei militari, provenienti dalla caserma di Carpenedolo, l'uomo aveva appena parcheggiato l'auto in garage: barcollando, si è avvicinato agli agenti e, nella colluttazione che ne è scaturita, ha colpito al volto un carabiniere con un vero e proprio gancio. Una volta bloccato, il 62enne è stato sottoposto all'alcol test, che ha certificato un tasso alcolemico di 2,5 grammi litro. L'uomo è stato arrestato (poi rimesso in libertà, in vista del processo) con le accuse di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, guida in stato di ebbrezza e fuga dopo gli incidenti causati. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Il falso mito dell'acqua e limone da bere (calda) la mattina

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento