Controllo in un ristorante cinese a Montichiari: 150 Kg di cibo avariato

L'Asl di Brescia ha multato il titolare per circa 4.000 euro, dopo aver trovato nelle celle frigorifere cibi mal conservati e la cucina in pessime condizioni igenico-sanitarie

Nel corso di un controllo in un ristorante cinese di Montichiari, l'Asl di Brescia ha scoperto 150 chili di cibo avariato, conservato in celle frigorifere in confezioni aperte e a temperatura non adeguata.

L'attività del locale è stata sospesa e il proprietario multato per circa quattromila euro. Nelle stesse celle frigorifere erano conservati anche altri alimenti, soprattutto verdure, già preparati e poi ricongelati.

In pessime condizioni igienico sanitarie anche la cucina. La merce è stata sequestrata e ne è stata disposta la distruzione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Manifestazione Io Apro: il 15 gennaio ristoranti aperti contro la nuova stretta

  • Ragazzino in ospedale col femore rotto: «È stato il padre di un mio coetaneo»

  • Cerca di stuprarla nei campi, lei lo morde alla lingua e riesce a scappare

  • Orrore in famiglia: guarda video porno e fa sesso con la sorellina di 14 anni

  • Iveco parlerà cinese? Offerta miliardaria per lo storico marchio, Brescia trema

  • Una tragedia immensa: il piccolo Alberto ucciso da un tumore a soli 5 anni

Torna su
BresciaToday è in caricamento