menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cc intervengono per una lite, scoprono un arsenale

Intervenuti per sedare una lite tra due conviventi, i Carabinieri hanno trovato nell'abitazione del lonatese P.M. quattro fucili, due baionette, 110 proiettili di vario calibro, una Beretta calibro 9 e altro ancora

Sono intervenuti a Montichiari, in provincia di Brescia, per sedare una lite tra due conviventi, ma alla fine dell'intervento, i carabinieri di Lonato hanno arrestato per detenzione abusiva di armi comuni da sparo P.M., 22 anni, artigiano pregiudicato residente a Lonato (ma domiciliato a Montichiari).

A seguito del controllo nell'abitazione, a destare sospetto é stata una borsa sportiva in cantina: dentro erano custoditi quattro fucili, due pistole scacciacani prive del tappo rosso, sei coltelli, due baionette e 110 proiettili di vario calibro, tutto di proprietà e regolarmente denunciato dal padre dell'arrestato, già residente a Brescia ma deceduto nel 1983. Tra le armi è stata ritrovata anche una pistola Beretta calibro 9 con il caricatore inserito completo di sei colpi.


(ANSA)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Coronavirus: a Brescia 186 casi e 17 morti, i nuovi contagi Comune per Comune

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento