Sedata e violentata dal marito, donna abortisce dopo lo stupro

Storie di ordinaria violenza a Medole: una giovane donna violentata dal marito dopo essere stata sedata. Quella notte rimase incinta, scelse di abortire: in autunno il processo

In autunno è attesa la sentenza che probabilmente lo condannerà: ex marito aggressivo e manesco, è accusato di aver violentato la moglie dopo averla addirittura sedata, di modo che non potesse reagire. A seguito di quel rapporto lei rimase incinta, e poi decise di abortire.

Storie di violenza quotidiana a Medole, nell'alto Mantovano: la vittima è una giovane donna con due figli (al momento in affido ad un'altra famiglia) per lungo tempo alle prese con le angherie del marito.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un marito violento, un padre assente: quando uno dei due figli si sentì male, lui si sarebbe rifiutato di aiutarlo e di portarlo in ospedale (questo secondo le testimonianze fornite proprio dalla moglie, e da una vicina di casa).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, primo focolaio bresciano: positivi 15 ragazzi, sono tutti in isolamento

  • Uccide una bimba travolgendola sulle strisce: padre di famiglia in manette

  • Tragico schianto sulla 45bis: auto schiacciata da un camion, morto il conducente

  • Tetti distrutti, auto schiacciate dagli alberi: i 20 minuti d'inferno della tempesta

  • Cadavere in montagna: risolto il 'mistero' dell'escursionista trovato morto

  • Padre di famiglia cerca una prostituta ma si trova a letto con un trans, rissa nel residence

Torna su
BresciaToday è in caricamento