Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca Centro

Manifestazione delle guardie giurate solidali con il collega di Quinzano

Le guardie giurate di brescia e provincia, sfileranno sabato mattina per esprire solidarietà al collega Mauro Pelella, attualemnte in carcere

Tutte le guardie giurate della Provincia di Brescia lanciano un messaggio chiaro. Un messaggio di solidarietà rivolto a Mauro Pelella, la guardia giurata che lunedì scorso ha ucciso due banditi all'esterno di una banca a Quinzano d'Oglio, e da allora si trova rinchiuso in carcere a Canton Mombello.

Sabato mattina dalle ore 9 da piazza Garibaldi sfileranno guardie giurate e vigilantes bresciani ma anche tanti amici e parenti, che arriveranno in stazione verso le 11. Durante il percorso ci saranno cori, canzoni e striscioni ma niente bandiere o slogan politici o sindacati. Tutte le energie saranno incanalate nei confronti di Pelella e della sua famiglia (tra l'altro appena cresciuta di numero, con la nascita della figlia). Nel frattempo le indagini e il lavoro degli avvocati in causa proseguono.


La discriminante tra la legittima difesa e l'omicidio sta nel dubbio se Pellela sia stato minacciato dall'auto in corsa dei due banditi o meno. La difesa dell'avvocato Patrizia Scalvi afferma di sì: Pellela si sarebbe spaventato e avrebbe sparato perché l'auto dei rapinatori stava cercando di colpire il furgone della Fidelitas su cui stava la guardia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Manifestazione delle guardie giurate solidali con il collega di Quinzano

BresciaToday è in caricamento