Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca

Manerbio: in centro volano calci e pugni per «pochi spiccioli»

Due ragazzi discutono di un prestito e cominciano a litigare, in mezzo si mette un terzo giovane, ancora minorenne. I testimoni parlano di una somma irrisoria, sul posto intervengono anche le forze dell'ordine

La caserma di Manerbio

In tempi di crisi anche pochi spiccioli possono scatenare reazioni violente, un po’ come successo ieri pomeriggio nel centro di Manerbio.

Protagonisti della ‘zuffa’ tre giovani del paese: tutto comincia quando il più grande dei tre comincia a richiedere insistentemente la restituzione di un prestito, a detta dei testimoni in realtà “ben poca cosa”.

La reazione è immediata, spintoni prima, calci e pugni poi, nella rissa interviene anche il terzo giovane, ancora minorenne.

Sul posto intervengono le forze dell’ordine. Per il minorenne nulla di fatto, il ragazzo che non voleva restituire la somma invece, già 18enne, è stato trattenuto in caserma.

Concesio: rissa con mazze
e coltelli fuori dall'oratorio

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Manerbio: in centro volano calci e pugni per «pochi spiccioli»

BresciaToday è in caricamento