rotate-mobile
Cronaca

Prima della Bassa, c'è stata Cremona: un temporale devastante

La furia del maltempo non ha risparmiato i nostri "vicini": pesante anche la conta dei danni in provincia di Cremona

Circa mezz'ora prima del suo arrivo nel Bresciano (e soprattutto nella Bassa), la tempesta ha sferzato anche il territorio cremonese. Forse ancora più violenta: non solo raffiche fortissime ma anche tanta pioggia, e non è mancata nemmeno la grandine (e di dimensioni consistenti). Nella sola città di Cremona si contano decine di interventi di Vigili del Fuoco, forze dell'ordine e Protezione Civile.

I danni in città a Cremona

Solo per citarne alcuni: piante cadute e strade chiuse in Via Eridano, in Via Riglio, in Via Ippocastani, in Via Borghetto davanti all'istituto superiore Einaudi. Danni al canile del Vecchio Casello: il vento ha divelto o comunque danneggiato i box e la copertura della struttura. Danni importanti anche alla Società canottieri Baldesio, affacciata sul fiume Po: lo stabile ha resistito, devastati il giardino e gli spazi esterni.

Sfiorato da un albero sullo scooter

Danni importanti anche in provincia. Si sfiorata la tragedia a Sesto e Uniti: in Via Matteotti una pianta si è spezzata proprio mentre transitava un uomo in sella al suo scooter. Il ferito, 65 anni, è stato appena sfiorato ma comunque sbalzato dal mezzo a due ruote. E' stato soccorso e trasferito in ospedale (in codice giallo) da un'ambulanza della Croce Rossa. 

Cantine allagate, alberi caduti, blackout e cali di tensione: è stata questa la normalità per più di mezz'ora, lunedì sera. Il maltempo ha picchiato duro anche oltre confine: in Emilia Romagna, nel Parmense e nel Piacentino.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prima della Bassa, c'è stata Cremona: un temporale devastante

BresciaToday è in caricamento