Da settimane manca l’insegnante, la scuola richiama la maestra in pensione

Alla scuola primaria Melzi di San Bartolomeo il dirigente, preoccupato dalle molte settimane senza l’insegnante di matematica, ha chiesto ad una ex maestra di tornare a occuparsi, da volontaria, di una classe

Iniziato l’anno scolastico si è scoperto che l’insegnante, supplente di matematica, assegnata ad una classe terza, ha chiesto la malattia fino a marzo. Il sostituto, supplente del supplente, ha ricoperto il ruolo solo fino a Natale, quando ha accetato l’incarico di un’altra scuola che gli ha offerto impiego fino a giugno. Da quel momento in poi, il dirigente non ha più trovato nessun insegnante disposto ad occuparsi della classe, che iniziava pericolosamente a perdere terreno rispetto al programma curriculare di matematica. 

Ciò di cui si parla, raccontato stamane sulle colonne di Bresciaoggi, è accaduto nella scuola elementare Melzi di San Bartolomeo, facente parte dell’Istituto Comprensivo Nord 1. Il dirigente Fernando Magri, preoccupato per la situazione dei suoi alunni, e pressato dai genitori che sono arrivati addirittura ad ipotizzare di pagare di tasca propria un insegnante privato, ha dapprima vestito gli abiti del maestro, occupandosi direttamente della classe sguarnita, poi ha avuto l’idea di rivolgersi ad alcuni ex insegnanti di matematica ora in pensione. La signora Giovanna Zampatti, 64enne, ha accettato l’offerta e si è messa di buona lena a far ripartire il programma per i venti alunni della classe, cercando di rimetterli in carreggiata in attesa del supplente definitivo. 

In città sono diversi i progetti che favoriscono il volontariato nelle scuole, a cominciare da quello che vede coinvolti dieci professori in pensione, più alcuni giovani laureati, che mettono a disposizione 60 ore ciascuno per l’alfabetizzazione nelle scuole primarie con forte presenza di alunni fino ai progetti di aiuto forniti dai genitori per la manutenzione ordinaria delle strutture. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pranzo in trattoria, 280 euro di multa a 26 operai: "Come possono mangiare al gelo?!"

  • Zone gialle, arancioni e rosse, cosa succede il 6 dicembre: c'è attesa per la Lombardia

  • Il dramma di Matteo, papà di due bambini: ucciso dalla malattia a 38 anni

  • Ragazza di 13 anni scomparsa con l'amica, madre disperata: "Torna a casa amore mio"

  • Ubriaco, cerca di fermare le auto in transito: ragazzo travolto e ucciso

  • Si compra la cocaina con i soldi delle multe: sospeso agente della Locale

Torna su
BresciaToday è in caricamento