Tampona un'auto, prende a picconate il proprio parabrezza

Imprenditore di 35 anni in escandescenze dopo un incidente a Lograto. Aggrediti anche i carabinieri

Storia di (straordinaria) follia giovedì pomeriggio a Lograto, dove un imprenditore di 35 anni ha dato in escandescenze dopo aver tamponato un’auto.

Sotto l’effetto di alcol e sostanze stupefacenti, ha dapprima rifiutato i soccorsi del 118, poi - impugnato il piccone che teneva nel baule - ha sfondato il parabrezza del proprio veicolo e aggredito i carabinieri di Trenzano intervenuti sul posto: i malcapitati sono finiti al Mellini di Chiari con lesioni alle gambe e alle braccia.

Alla fine il 35enne è stato bloccato e sedato, non senza fatica visto lo stato di alterazione psicofisica. Ora si trova agli arresti domiciliari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il dramma di Matteo, papà di due bambini: ucciso dalla malattia a 38 anni

  • Zone gialle, arancioni e rosse, cosa succede il 6 dicembre: c'è attesa per la Lombardia

  • Ubriaco, cerca di fermare le auto in transito: ragazzo travolto e ucciso

  • Ragazza di 13 anni scomparsa con l'amica, madre disperata: "Torna a casa amore mio"

  • Si compra la cocaina con i soldi delle multe: sospeso agente della Locale

  • Tragico incidente: Valeria Artini, promessa del volley, muore a 16 anni

Torna su
BresciaToday è in caricamento