Venerdì, 25 Giugno 2021
Cronaca Via Salvatore Quasimodo

Ghedi: precipita dall'impalcatura, grave artigiano 55enne

L'uomo stava restaurando la chiesetta del Sacro Cuore, nel quartiere Belvedere. E' stato ricoverato in Traumatologia alla Poliambulanza di Brescia

Grave infortunio sul lavoro venerdì mattina, verso le 11:00, nel quartiere Belvedere a Ghedi, negli stessi istanti in cui un operaio perdeva la vita alla Riva Accio di Cerveno.

Un artigiano di 55 anni, residente in paese, è precipitato da oltre due metri d'altezza, mentre stava restaurando la chiesetta del Sacro Cuore, nel quartiere Belvedere. Non è ancora chiaro, però, se sia caduto dall'impalcatura - allestita davanti all'edificio per permettere i lavori di ritinteggiatura - o dal tetto, dove l'impresa edile del 55enne è impegnata nella sostituzione delle tegole.

Nell'impatto con il terreno, l'uomo è riuscito a proteggere la testa, riuscendo così a salvarsi. Ha riportato però diverse fratture alle gambe e alle braccia. E' stato trasportato d'urgenza alla Poliambulanza, dov'è stato ricoverato in Traumatologia. Secondo i medici, che si sono riservati la prognosi, non sarebbe comunque in pericolo di vita. Sul luogo dell'incidente, oltre al 118, sono intervenuti gli agenti della Locale e i funzionari Asl di Leno.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ghedi: precipita dall'impalcatura, grave artigiano 55enne

BresciaToday è in caricamento