Fugge dalle forze dell'ordine, si schianta contro un muro

Inseguimento a folle velocità nella notte tra i Carabinieri e un cittadino straniero. La fuga dell'uomo è stata arrestata dallo schianto contro il muro del cimitero: ingenti i danni per la struttura con affreschi del '400

Foto di repertorio

DARFO BOARIO TERME - Poteva sembrare un film, ma purtroppo era la realtà, quella che nella notte tra venerdì e sabato ha visto un inseguimento carambolesco a 130 chilometri orari tra Carabinieri e un cittadino straniero.

Tutto è accaduto fra Angone ed Erbanno di Darfo: il cittadino straniero, un 28enne di origini albanesi a bordo di una vecchia Bmw, si è dato alla fuga inseguito dagli Uomini dell'Arma.

La fuga dell'uomo tuttavia ha avuto breve corso: la sua auto si è schiantata contro il muro della Chiesa annessa a cimitero di San Martino, ora sfondato.

Il guidatore è risultato positivo all'alcol test. Gli è stata ritirata la patente e sequestrata l'auto.

Ingenti i danni per il muro del cimitero: rovinati anche affreschi del '400.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La nuova star della dieta? Un nutrizionista bresciano: "Ecco il mio metodo"

  • Tutte le regioni zona gialla a dicembre, ma si va verso il divieto di spostamento

  • Tragedia in paese: giovane uomo si chiude in garage e si toglie la vita

  • Maestra positiva al Covid: "Dolori allucinanti, anche alla testa. Ho temuto d'essere morta"

  • Zona rossa: il ristorante rimane aperto a pranzo, ed è tutto a norma di legge

  • Giovane mamma uccisa dal cancro: lascia nel dolore marito e due figli

Torna su
BresciaToday è in caricamento