Cronaca Via Borgo Olcese

Dieci quintali d'acciaio sul piede: 53enne in prognosi riservata

Terribile incidente sul lavoro a Cividate Camuno: il titolare della Torneria Meccanica Galli rischia di perdere un piede dopo che la gamba gli è rimasta schiacciata da 10 quintali di acciaio

Rischia di perdere un piede, nonostante un tempestivo e delicato intervento chirurgico. E' ancora ricoverato in ospedale a Esine, in prognosi riservata: ma non sarebbe più in pericolo di vita. Lui è Cesare Galli, 53enne residente proprio a Esine e titolare della Tmg, la Torneria Meccanica Galli della Sicula di Cividate Camuno, località Borgo Olcese.

Vittima di un terrificante incidente sul lavoro, nelle prime ora della mattinata di mercoledì: una sbarra di acciaio del peso di almeno 10 quintali gli è letteralmente caduta sulla gamba, schiacciandogli il piede destro. Si sarebbe staccato dal tornio nel corso di un'operazione di routine.


A lanciare l'allarme gli operai che in quel momento erano in fabbrica. Galli è stato liberato a fatica, sedato e medicato sul posto, poi accompagnato in ospedale a Esine per essere operato. Sul posto anche una pattuglia dei Carabinieri e i tecnici dell'Asl.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dieci quintali d'acciaio sul piede: 53enne in prognosi riservata

BresciaToday è in caricamento