Cronaca

Impresa edile evade il fisco per 5,7 milioni di euro

La Guardia di Finanza di Chiari dopo complesse indagini è riuscita a documentare un’evasione per ricavi non dichiarati pari a 5,7 milioni di euro. Denunciato a piede libero il titolare.

L’attività passata al setaccio riguarda tre soli anni, tra il 2010 e il 2013, durante i quali sono state sistematicamente omesse le dichiarazioni dei ricavi percepiti. La cifra complessivamente nascosta al Fisco è notevole: 5 milioni e 700mila euro. Si è chiusa con una denuncia una lunga indagine dei militari della Compagnia della Guardia di Finanza di Chiari.

La ditta, impegnata nella realizzazione di numerosi edifici, anche residenziali, non ha mai presentato alcuna dichiarazione fiscale né risulta essere in possesso di qualsivoglia documentazione contabile. Tutto ciò, accanto alla scarsa collaborazione da parte del titolare, ha reso ancor più difficoltosa la ricostruzione del reale volume d’affari dell’impresa.

Le fiamme gialle clarensi, utilizzando analiticamente e scrupolosamente le informazioni ottenute mediante l’utilizzo di questionari e controlli incrociati eseguiti nei confronti di clienti e fornitori della ditta, sono riuscite a ricostruire il giro d’affari e quindi 
denunciare presso la Procura della Repubblica di Brescia, a piede libero, il titolare, per il reato di omessa dichiarazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Impresa edile evade il fisco per 5,7 milioni di euro

BresciaToday è in caricamento